Archivio mensile:agosto 2015

ENTRARE IN CONTATTO CON L’ADESSO

“Possiamo fidarci del fatto che basta entrare in contatto con l’adesso, sempre di nuovo, ogni giorno, in rituali che possono sembrare molto ripetitivi.

C’è il respiro. Ci sono le percezioni. E c’è la mente. Sentiamo il respiro, prendiamo contatto e rimaniamo in contatto con esso. Sentiamo quello che i nostri sensi ci comunicano e lo sentiamo con una mente sveglia e aperta e con pazienza.

E osserviamo la nostra mente, ci guardiamo dentro, sempre in modo sveglio, aperto e con compassione con noi e gli altri. Tutto qui. Lo facciamo e lo facciamo spesso, quotidianamente, sempre quando è possibile farlo. Non c’è praticamente altro da fare.

Così facendo ci libereremo. Molti altri prima di noi si sono liberati così da una insoddisfazione e paura latente e continua. Perché non dovremmo riuscirci noi?”

Annunci